Guida Sardegna > Cultura e arte sarda > Galtellì, il Parco letterario

Galtellì, il Parco letterario

Nella parte centro-orientale della Sardegna sorge, al centro del Parco letterario dedicato a Grazia Deledda, l’abitato di Galtellì, ricco di storia e cultura, dove la scrittrice ambientò il romanzo “Canne al vento” .

Galtellì sorge ai piedi del monte Tuttavista , un spettacolare ammasso calcareo che si erge nella piana del Cedrino, interessato dalla tipica macchia mediterranea e considerato di notevole importanza per la rarità di alcune specie botaniche.

Per esempio le 32 varietà di orchidee spontanee trovate sul monte.

Abitato fin dalla preistoria (come testimoniano le domus de janas sparse nel territorio), in epoca medioevale fu sede di Curatoria giudicale e di Diocesi.

Testimonianza di questo importante fase storica è la chiesa di San Pietro e il Castello di Pontes (di cui restano alcuni ruderi).

Visitare Galtellì significa immergersi nella storia della letteratura sarda e italiana.

Lungo le vie del centro storico potrete visitare la casa delle Dame Pintor, dove la Deledda fu ospite e ambientò il suo romanzo più famoso, sa domo ‘e su Milesu , sa domo ‘e su Pedru e sa domo ‘e Zia Kallina luoghi e personaggi presenti nel romanzo.

Da non perdere la visita alla chiesa di San Pietro dove si possono ammirare affreschi del XIII e al Museo etnografico nell’antica casa padronale del XVIII sec. sa domo ‘e sos Marras

Tags:

Related posts

Comment