Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > Un salto nel Medioevo: il Castello di Burgos

Un salto nel Medioevo: il Castello di Burgos

Imponente castello che domina il territorio del colle granitico, una immagine davvero suggestiva per chi arriva a Burgos percorrendo la strada di montagna.

Il centro abitato si sviluppa ai suoi piedi, un gioiello nel cuore della Sardegna che ha mantenuto intatto il suo fascino medievale.

Un luogo d'incanto da includere in un itinerario particolare per le prossime vacanze in Sardegna.

Poco distante si trova la bellissima frazione di Foresta Burgos, immersa in contesto naturalistico di rara bellezza.

Il Castello venne costruito in pieno Medioevo, da allora la sua storia si intreccia filo diretto con quella dell’Isola.

Data l’importanza strategica della sua posizione passa di mano alle diverse potenze che lottano per il controllo della Sardegna.

Il Castello ha una pianta poligonale, con una cinta muraria e torri difensive.

All’interno si trova un grande cortile attorno al quale si distribuivano gli edifici, al centro si trova un pozzo per la raccolta dell’acqua.

Nel XIII secolo venne eretta una torre maestra alta oltre 16 metri.

Nel corso dei secoli passa di mano a Pisa, a Genova, al giudicato di Arborea ed infine a gli Aragonesi.

La storia delle fortificazione medievali è raccontata nel Museo di Burgos, dove attraverso un percorso espositivo si fa un salto indietro nel tempo alla scoperta del mondo feudale.

Tags:

Related posts

Lascia un commento!

Comment