Guida Sardegna > Le spiagge più belle della Sardegna > Il mare di dune di Porto Pino

Il mare di dune di Porto Pino

Trascorrere le vacanze in Sardegna rappresenta una esperienza indimenticabile per chi ama la natura incontaminata e selvaggia.

Qui vi proponiamo la visita di una delle spiagge più belle dell’Isola: Porto Pino.

Più precisamente dell’ultimo tratto della spiaggia di Porto Pino, compresa tra il territorio di Sant’Anna Arresi e di Teulada, tra la costa del Sulcis-Iglesiente e le montagne del Sulcis.

Questo tratto di arenile si trova entro i limiti della Base Militare di Teulada ed è conosciuta come Spiaggia delle Dune o Sabbie Bianche.

Il territorio circostante è di notevole interesse naturalistico: stagni, boschi e campagne incolte accolgono il turista e lo accompagnano verso le stupende spiagge del Sulcis.

Porto Pino si estende dal comune di Sant’Anna Arresi al comune di Teulada. Il primo tratto è lungo oltre 4 km e giunge fino alla zona compresa nel Poligono di Capo Teulada.

La prima parte della spiaggia è accessibile liberamente ed è caratterizzata da sabbia bianca finissima su cui si infrange un mare cristallino, il fondale è basso e alle sue spalle si affaccia una pineta d’Aleppo, composta anche da grandiose piante di ginepro coccolone. Sull'arenile si trovano diversi stabilimenti, alcuni bar e punti di ristoro.

Per chi desidera passare una giornata rilassante vi proponiamo l’ultimo tratto della spiaggia.

Questa si raggiunge proseguendo oltre l’abitato di Sant’Anna Arresi e seguendo le indicazioni per Teulada dopo pochi km sulla destra si trova l’ingresso. Si percorrono circa 5 km in automobile fino a raggiungere il parcheggio. Si prosegue a piedi per circa 300 m.

A questo punto sarete colpiti e folgorati dalla bellezza e dall’imponenza delle dune bianche che si affacceranno pian piano lungo il vostro cammino.

La spiaggia è formata da un arenile di sabbia bianca e finissima, il mare è azzurro e dai mille riflessi cangianti, il quale presenta un fondale basso ideale per i bambini.

Alle spalle si innalzano dune di candida sabbia alte 20 m. ricoperte della tipica macchia mediterranea e dal ginepro.

Ricordiamo che questa porzione di spiaggia è sottoposta al controllo militare, ma è accessibile dal 2007 per tutto il periodo estivo dietro pagamento di un biglietto d’ingresso.

 

[slideshow]

Related posts

Lascia un commento!

Comment