Guida Sardegna > Ricette e piatti tipici sardi > Un dolce di Pasqua: la Pardula

Un dolce di Pasqua: la Pardula

Una delle prelibatezze della tradizione sarda, realizzata in diverse varianti.

La Pasqua rappresenta un momento ideale per immergersi nella cultura della Sardegna, scoprendone rituali e ricette della tradizione enogastronomica.

La Pardula è uno dei dolci p'iù diffusi che arricchisce con i suoi sapori le festività religiose.

La ricetta della Pardula varia a seconda delle zone della Sardegna, con ingredienti locali che ne danno una forte connotazione locale.

Per realizzare la Pardula classica vi servono questi ingredienti:

  •  farina (circa 400 gr)
  • fecola di patate (50 gr)
  • strutto (40 gr)
  • acqua
  • sale
  • ricotta (500 gr)
  • zucchero (100 gr)
  • 2 uova
  • zafferano
  • arancia e limone
  • lievito

Per iniziare dobbiamo ottenere l'impasto unendo 300 gr di farina con la fecola di patate.

Aiutiamoci con l'aqua tiepida per poter amalgamere il tutti sino ad ottenere un'uniformità dell'impasto.

Nel frattempo che l'impasto riposa per circa un'ora iniziamo a preparare il ripieno, unendo la ricotta, 100 gr di zucchero, 100 gr di farina, lo zafferano, il lievito, le uova e la scorza degli agrumi grattugiata.

Lavorate l'impasto a lungo sinché non è ben consolidato, quindi utilizzando un matarello stendete la pasta e tagliate delle forme circolari.

In mezzo deve essere posto il ripieno, un cucchiaio sarà più che sufficiente, dovete infatti tener conto che i lembi della pasta devono essere chiusi per ottenere la forma tipica di questo dolce.

Infornate ad una temperatura di 160 gradi per il tempo necessario alla cottura, qundi decorate il tutto con un po' di zucchero a velo.

 

Related posts

Comment