Guida Sardegna > Articoli Scelti da noi > Bosa, piccola città di mare e cultura

Bosa, piccola città di mare e cultura

Bosa è una cittadina di circa ottomila abitanti che si trova nella parte nord-occidentale della Sardegna, nella zona della Planargia. È l’unica città sarda edificata sulle sponde di un fiume, il Temo, che rende caratteristica questa piccola cittadina.

Questa bellissima cittadina è anche ricca di storia: lo testimoniano le tante chiese antiche, le numerose Domus de Janas, i Nuraghi in località Monte Furru e il Castello dei Malaspina, che sovrasta la città dall’alto del colle di Serravalle.

Bosa è una città viva tutto l’anno, grazie anche al suo clima mite che permette ai numerosi turisti di passeggiare per le sue vie e ammirare le sue calette anche nei mesi primaverili.

Il carnevale bosano, detto anche Karrasegare Osinku nel dialetto locale, è uno degli eventi che attira molti turisti perché si svolge lungo tutta la settimana che precede il martedì grasso.

Nell’ultimo giorno sono organizzate due mascherate: la mattina c’è il lamento funebre, dove un gruppo di persone vestite di nero va in giro per la città con una bambola fatta di stracci in braccio, emettendo un lamento che si chiama S’Attittidu, e chiedendo un Tikkirigheddu de latte per il bambino abbandonato dalla madre che festeggia il Carnevale; la notte invece le stesse persone indossano una maschera bianca e cercano il Giolzi Moro.

La serata termina con un rogo dove vengono bruciati i pupazzi.

Sicuramente da non perdere sono i riti della Settimana Santa che permettono di scoprire un aspetto davvero intimo di questa splendida località sarda.

Bosa, grazie alle sue peculiarità, è stata eletta nel 2014 il secondo borgo più bello d’Italia, nel concorso della trasmissione televisiva Alle Falde del Kilimangiaro, condotta da Licia Colò su Rai 3.

Se deciderete di passare le vacanze in questo piccolo borgo di mare, vi consiglio di passare la mattina nelle belle spiagge di Bosa Marina, e alla sera passeggiare per le vie della città lungo il fiume; volendo potete anche noleggiare una barca antica per risalire il corso d'acqua, vivendo un’esperienza suggestiva e indimenticabile.

Tags:

Related posts

Comment