Guida Sardegna > Curiosità sulla Sardegna > La leggenda di “Sa Crabarissa”

La leggenda di “Sa Crabarissa”

Nella storica regione del Mandrolisai, nel centro della Sardegna, in località “Sa Sennoredda”, si può ammirare un particolare masso tra i monti dall’aspetto tipicamente femminile, la roccia di “Sa Crabarissa”. In sardo questo termine significa “donna di Cabras”, perché secondo la leggenda degli abitanti locali, proprio una donna di questo paese s’innamorò perdutamente di un pastore.

Egli scese a valle con il suo gregge nel periodo della transumanza e promise alla donna di sposarla; scambiarono i doni e le promesse e lui ripartì con le pecore. La donna dopo qualche tempo, preoccupata e stanca di aspettare il suo ritorno, si dice partì per le montagne, dove trovò il suo amato sposato a un’altra donna.

Distrutta dal dolore, durante il ritorno a valle rimase pietrificata dal dispiacere. Questa leggenda si dice venisse tramandata ai giovani per insegnargli a non giocare con i sentimenti altrui. Questa roccia granitica di oltre 50 metri ha proprio l’aspetto di una donna in costume sardo, con il cappello e il petto in fuori, come la si può vedere nei murales presenti in vari paesi della Sardegna e naturalmente durante le feste in costume.

La particolare forma è stata data dal vento e dalla pioggia nel corso dei secoli, che l’hanno modellata fino a darle questa conformazione. Se volete ammirare questo particolare effetto degli agenti atmosferici, potete farlo autonomamente prendendo il sentiero che porta il nome della roccia, oppure affidarvi a dei gruppi di escursionisti esperti che vi porteranno fino in cima a un modico prezzo.

Tags:

Related posts

Comment