Guida Sardegna > Articoli Scelti da noi > L’Isola dell’Asinara: escursioni da non perdere

L’Isola dell’Asinara: escursioni da non perdere

L’Isola dell’Asinara: escursioni da non perdere - Guida Sardegna

Il Parco Nazionale dell’Isola dell’Asinara è situato a nord della Sardegna, nel comune di Porto Torres. Conosciuta e visitata da numerosi turisti ogni anno, anche grazie alla sua vicinanza con spiagge di rinomata bellezza.

Visitarla è piuttosto semplice, troverai numerose strutture su tutto il territorio che ti accoglieranno in tutta la durata del tuo soggiorno: dal dormire al mangiare, dal semplice raggiungere l’isola alle escursioni per visitare il suo territorio.

Al suo interno sono presenti numerosi beni di interesse culturale e paesaggistico. In particolare l’ambiente marino è un elemento di forte interesse naturalistico, per la particolare conformazione dei suoi fondali e la diversità degli ambienti.

Alla scoperta dell’Isola dell’Asinara

E’ possibile partecipare a escursioni organizzate da guide autorizzate che propongono un’offerta molto vasta. Potrai scegliere infatti tra percorsi differenti: visite a piedi, con fuoristrada, in trenino o con il bus e molto altro… non ti resta che scegliere quello più giusto per te!

Ma partiamo dal principio, come raggiungere l’Isola dell’Asinara?

Puoi scegliere se partire dal porto di Tanca Manna a Stintino a bordo di barche passeggeri presenti lungo il porto, oppure se usufruire del servizio taxi boat che collega i tre principali approdi del parco: Fornelli, Cala Reale e Cala d’Oliva.

L’isola ti permette di visitare il suo territorio in tanti modi:

  • Visita a piedi, delle principali cale seguendo i sentieri che collegano le diverse località. In alternativa è possibile spostarsi con l’ausilio dei mezzi di trasporto marittimo, per andare da Fornelli a Cala Reale.
  • Tour dell’isola in bicicletta, è possibile arrivare fino a Cala d’Oliva e seguire i numerosi percorsi tracciati per i ciclisti, dai più ai meno esperti! Non hai la possibilità di portare la tua bicicletta? Non è un problema, puoi sempre noleggiarla presso il Centro Visite di Fornelli.
  • Visita dell’isola a cavallo, grazie al centro ippico che organizza le escursioni. Passeggiare immersi nella natura e visitare luoghi nascosti al galoppo è un’emozione unica.
  • Tour in barca a vela, unico metodo attraverso cui è possibile accedere all’Area Marina Protetta, un spettacolo davvero unico.
  • Escursione barca a motore privata, che permette di avere una visione d’insieme dell’isola da una prospettiva diversa.
  • Escursione in canoa, per visitare l’isola a 360°. Anche in questo caso gli unici punti di approdo sono Fornelli, Cala Reale e Cala d’Oliva.

In ogni caso ti raccomandiamo di munirti di carta nautica e prestare attenzione alla zona A in cui è severamente vietata la navigazione. La zona di divieto è opportunamente segnalata con boe di colore giallo.

Se ami gli sport subacquei non temere, potrai soddisfare il tuo bisogno di esplorare i misteriosi fondali. Sul posto potrai infatti partecipare immersioni subacquee organizzate dai numerosi centri diving autorizzati.

Inoltre, potrai salire a bordo di barche di pescatori che da Porto Torres e Stintino raggiungono le coste dell’Asinara e che ti permettono di partecipare a battute di caccia, cucinato poi sulla barca ormeggiata nel porto di Cala Reale o Cala d’Oliva. Qui potrai decidere di effettuare brevi soste per visitare il territorio.

I tesori nascosti dell’Isola dell’Asinara

Perchè in fondo la bellezza di quest’isola è dovuta anche ai suoi meravigliosi fondali. Non importa se sei un professionista nelle immersioni, un neofita oppure non ci pensi proprio di immergerti nei profondi abissi. Grazie alle numerose opportunità potrai in ogni caso scoprire cosa raccontano le acque dell’Asinara.

Tra questi, uno dei più importanti è stato ritrovato lungo la rada del Reale, carico prevalentemente di anfore piene di pesci e salse a base di pesce. Ancora oggi è possibile osservare l’imbarcazione a pochi metri di profondità, in vicinanza del molo di Cala Reale.

E’ possibile inoltre ammirare altri relitti e reperti archeologici emersi o ancora nascosti dalla vegetazione marina durante le escursioni attorno all’Isola dell’Asinara.

Cosa aspetti allora a prenotare la tua vacanza in questa meravigliosa isola? Ti aspettano un mare di avventure!

Tags:

Related posts

Lascia un commento!

Comment