Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > Come raggiungere la Sardegna in traghetto

Come raggiungere la Sardegna in traghetto

Come raggiungere la Sardegna in traghetto - Guida Sardegna

Raggiungere la Sardegna diventa ogni anno più semplice! Tra porti e aeroporti, la quantità di compagnie che decidono fornire collegamenti tra l’isola e altre importanti città cresce sempre di più. Per non parlare delle numerose offerte che ti permettono di raggiungere l’isola spendendo davvero poco.

E siccome l’organizzazione di una vacanza è sempre piuttosto complessa abbiamo deciso di raccogliere per te qualche consiglio utile su come scegliere il traghetto per raggiungere la Sardegna.

Come scegliere il traghetto per la Sardegna

Una soluzione adottata da molti turisti è quella di raggiungere la Sardegna in traghetto. Sicuramente è la scelta migliore se non si hanno problemi di tempo e si desidera arrivare in tranquillità a destinazione.

Scegliere il traghetto, o la nave da crociera, è piuttosto per una questione di comodità. Le famiglie e i gruppi di amici prediligono questo mezzo di trasporto grazie al fatto che permette di portare con sé la propria auto o la moto, e innumerevoli bagagli che in aereo non sarebbe possibile portare. Inoltre una volta raggiunto il porto di destinazione è possibile spostarsi facilmente verso la località scelta per la vacanza.

Ecco l’elenco dei porti in Sardegna e delle città che prevedono un collegamento con ognuno di questi:

  • Porto Torres: collegato a Genova e Civitavecchia;
  • Olbia: raggiungibile da Genova, Livorno, Piombino e Civitavecchia;
  • Arbatax: collegato a Genova e Civitavecchia;
  • Cagliari: che collega Civitavecchia, Napoli e Palermo.

Attualmente le compagnie che effettuano le tratte sono:

  • Sardinia Ferries
  • Grandi Navi Veloci
  • Grimaldi Lines
  • Moby Lines
  • Tirrenia

Se desideri avere maggiori informazioni sul regolamento di ogni compagnia navale potrai facilmente reperirle sul loro sito.

Consigli utili per il viaggio in traghetto

Infine, abbiamo pensato di raccogliere qualche consiglio utile per farti vivere al meglio il viaggio in traghetto.

Come prima cosa ti consigliamo di scegliere il porto più vicino alla tua città. In questo modo risulterà più semplice la partenza e una volta giunto in Sardegna potrai raggiungere in poco tempo le spiagge più belle dell’isola.

Prima di partire assicurati di aver con te tutti i documenti necessari per l’imbarco: il biglietto per il viaggio e il documento d’identità. E se decidi di portare in vacanza il tuo amico a quattro zampe, ricorda anche i suoi documenti!

Inoltre, quando si viaggia in traghetto, esiste una fascia oraria entro cui è necessario recarsi al porto. In particolare quando si deve imbarcare l’auto, la moto o il camper, è opportuno arrivare almeno un’ora e mezza prima della partenza. In caso contrario, se sei sprovvisto di un mezzo da imbarcare, potrai presentarti anche mezz’ora prima dell’orario di partenza.

Il viaggio dura dalle 5 alle 18 ore, in base alla tratta scelta. Per questo motivo molti collegamenti vengono effettuati durante la notte. Hai già pensato a dove dormire? La scelta potrà ricadere tra:

  • Cabina: ideale per le famiglie e per chi vuole trascorrere la notte con tutti i comfort a portata di mano. Troverai le indicazioni alla reception quando andrai a ritirare le chiavi.
  • Poltrona: perfetto per chi vuole un posto assicurato dove passare la notte. Solitamente la sala è situata ai piani superiori della nave.
  • Passaggio ponte: in questo caso avrai la possibilità di scegliere tra i numerosi divani e le tante comode poltrone messi a disposizione dei passeggeri.

Una volta arrivato nell’isola rimarrai estasiato dalla bellezza delle città in prossimità del porto. Avrai l’imbarazzo della scelta su cosa visitare e su quali escursioni fare… ma tanto avrai già preparato un programma super organizzato per la vacanza perfetta! 😉

Related posts

Lascia un commento!

Comment