Guida Sardegna > Ricette e piatti tipici sardi > Fregula stufada: ricetta tradizionale sarda

Fregula stufada: ricetta tradizionale sarda

fregula stufadaLa fregula stufada è una ricetta che nasce dall’impiego di piccole palline rugose realizzate con semola grossa e acqua tiepida leggermente salata; insieme allo strutto, alla cipolla e al pecorino, la preparazione dà vita a un primo piatto veramente appetitoso.

La realizzazione culinaria che vi consigliamo di realizzare quest’oggi si caratterizza per il profumo e il sapore. Entrambi, infatti, che racchiudono in sé l’arte della cucina sarda, interamente basata sulla semplicità.

La fregula stufada è una pietanza sobria e legata alla bontà dei prodotti del territorio, un prelibatezza che affonda le sue radici nella gastronomia rurale dell’isola.

Procedimento

Per preparare la fregula stufada dovete prima di tutto prendere una pentola e riempirla d’acqua, quando l’acqua raggiungerà l’ebollizione, salarla; quindi versateci dentro la fregola e fatela cuocere.

In una padella mettete a soffriggere con lo strutto la cipolla tritata finemente insieme al prezzemolo.

Quando la fregola sarà giunta a cottura, scolatela.

A questo punto, prendete una tegame di terracotta, metteteci uno strato di fregola, un po’ di soffritto e abbondante pecorino grattugiato. Proseguite seguendo quest’ordine fino a esaurire gli ingredienti.

Infine mettete il recipiente in forno forno preriscaldato a 150°; spegnete solo quando sulla pietanza si sarà formata la crosticina.

Curiosità

Al posto dell’acqua, la fregula si può cuocere anche nel brodo di carne.

La tradizione vorrebbe che il recipiente di terracotta incoperchiato venga sistemato in fondo al camino e ricoperto tutto intorno con le braci roventi.

Ricetta per 4 persone
Difficoltà: facile

Ingredienti

  • 400 g di fregola
  • 50 g di strutto
  • 1 cipolla
  • 100 g di formaggio pecorino
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.

Related posts

Comment