Guida Sardegna > Escursioni in Sardegna > Trekking urbano: il centro storico di Sassari

Trekking urbano: il centro storico di Sassari

Centro storico Sassari

Ormai l’estate è terminata da un pezzo, ma di rinchiuderci in casa ad aspettare le belle giornate da trascorrere al mare proprio non ci va! Se anche tu non riesci a contenere la voglia di viaggiare ecco a cosa abbiamo pensato per la tua prossima escursione. Sei pronto? Ecco per te un percorso di trekking urbano nel centro storico di Sassari.

Vediamo subito quali sono i principali siti di interesse e come organizzare al meglio la tua gita fuori porta.

Sassari, oltre al mare c’è di più!

Si lo sappiamo a cosa stai pensando. A Sassari c’è uno dei mari più belli dell’isola! In particolare Stintino e l’Asinara, sono le mete che ogni anno attirano i turisti nella stagione estiva. Ma a noi piace andare oltre e scoprire il territorio anche per com’è fatto nel suo profondo… poi se il tutto è condito da una spiaggia paradisiaca, male non fa!

Il percorso di trekking a cui abbiamo pensato oggi è composto da 6 tappe, quelle principali che danno valore al centro storico della città. Ricorda che Sassari è uno degli storici capoluoghi sardi e anche per questo è una delle città più affascinanti dell’isola.

1. La Fontana di Rosello

Il nostro tour parte dal simbolo più importante della città, la Fontana di Rosello. Questa è situata lungo le mura medievali, leggermente isolata nella valle, ed è possibile accedervi percorrendo un breve tratto in discesa. Rappresenta un raro esempio di architettura tardo-rinascimentale che segna una precisa data storica, il XVII secolo, importante per la cultura sassarese.

Qui la fonte di Gurusele ricopriva un ruolo fondamentale per la colonia romana di Turris Libisonis, anche grazie all’acquedotto che faceva confluire le acque proveniente da diverse sorgenti.

Fontana di Rosello - Sassari
Fontana di Rosello – Sassari

2. Piazza Tola

Prosegui quindi passando per piazza della Frumentaria, dove è presente l’omonimo edificio oggi sede di importanti esposizioni, fino ad arrivare a piazza Tola. Tutto attorno potrai ammirare lo storico Palazzo S. Elia, della seconda metà del 1600, il Palazzo Tola e la curiosa facciata in perfetto stile gotico e il Palazzo d’Usini oggi Biblioteca Comunale.

Piazza Tola - Sassari
Piazza Tola – Sassari

 

3. Piazza Castello

Continuando la scoperta del centro storico di Sassari, ti troverai nella famosa piazza Castello. La piazza prende il nome dall’antico castello aragonese demolito verso la fine del 1800. Lungo la piazza è presente il Museo della Brigata Sassari, incentrato sulla Prima Guerra Mondiale.

Piazza Castello - Sassari
Piazza Castello – Sassari

4. Piazza d’Italia

Prosegui quindi verso piazza d’Italia, poco distante da piazza Castello. Anche qui potrai ammirare esempi architettonici risalente al 1800. Questa piazza è considerata il “salotto buono” della città. Quel luogo riservato e accogliente della casa che conservi per gli ospiti a cui tieni particolarmente.

Piazza d'Italia - Sassari
Piazza d’Italia – Sassari

5. Piazza Duomo

Poco distante da Piazza d’Italia, percorrendo un tratto a piedi tra le vie del centro storico della città, arriverai in Piazza Duomo. I punti di interesse che potrai ammirare sono per lo più di tipo religioso: la chiesa dedicata a San Nicola, il patrono della città, il Museo Diocesano, all’interno della Chiesa di San Michele, e la Chiesa San Giacomo, datata 1200.

Piazza Duomo - Sassari (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it)
Piazza Duomo – Sassari (Fonte: http://rete.comuni-italiani.it)

6. Corso Vittorio Emanuele

Passando per Via Canopolo, per poter ammirare anche la casa gotico-catalana del XV secolo, prosegui fino a Corso Vittorio Emanuele. Qui potrai apprezzare numerosi esempi architettonici: Casa Farris, dimora tardo gotica del 1400, Casa Guarino, il Palazzo di Città e il Palazzo di S. Saturnino.

Quando e come visitare Sassari

Ti stai chiedendo quando è meglio visitare la città? La risposta è semplice, quando preferisci! Non esiste un clima migliore, tutto dipende da cosa ti aspetti dal tuo viaggio.

Se hai in mente di fare un tuffo in acqua, è chiaro che ti consigliamo di visitarla nei mesi più caldi. In caso contrario Sassari è in grado di regalare piacevoli sensazioni anche con la brezza autunnale e con il vento fresco invernale. E poi, chi lo dice che devi andarci solo una volta? 😉

Se hai dubbi su come scegliere la tenuta perfetta per la tua escursione, ti rimandiamo alla guida completa per il trekking. In questo modo avrai la certezza di affrontare il viaggio in serenità e senza lasciare nulla al caso!

Tags:

Related posts

Lascia un commento!

Comment