Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > Il tour all’interno del nuraghe Losa

Il tour all’interno del nuraghe Losa

Nuraghe Losa

Ormai si sa, il nuraghe è uno dei simboli più rappresentativi della Sardegna. Secondo l’ultimo censimento sono circa 7000 quelli presenti ancora oggi nel territorio sardo. Alcuni sono solo dei ruderi, altri sono rimasti intatti e oggi sono ancora visitabili.

Vista la loro importanza, di recente abbiamo dedicato un articolo per consigliarti alcuni dei nuraghi da visitare nell’isola.

Oggi invece, vogliamo dedicarci al nuraghe Losa descrivendo un entusiasmante tour al suo interno che ti permetterà di scoprire ogni suo dettaglio.

Alla scoperta del nuraghe Losa

Situato nel comune di Abbasanta, il nuraghe Losa è un complesso archeologico che ha subito numerosi interventi di scavo fin dall’Ottocento. Nonostante questo, non è ancora completamente visibile anche se sono state riportate alla luce molte strutture megalitiche di età nuragica. Al contrario invece, rimangono ancora da verificare le origini delle abitazioni nuragiche circostanti e dei complessi abitativi che si sono sovrapposti nel corso del tempo.

Al suo esterno si presenta così: un nucleo piuttosto complesso, costituito da strutture preistoriche e composto da un nuraghe a tholos a pianta trilobata.

Nuraghe Losa
Nuraghe Losa – Abbasanta

La particolarità di questa tipologia di nuraghe è data dal foro nella parte superiore della torre troncoconica principale. Da questa fessura entra un fascio di luce che rende l’ambente interno davvero suggestivo.

Foro torre principale - Nuraghe Losa
Foro torre principale – Nuraghe Losa

Una volta giunti al suo interno, tramite un’apertura al lato, è possibile passeggiare tra le stanze che compongono il nuraghe. Al contrario di altri nuraghi, non è presente il classico cortile centrale, ovvero lo spazio scoperto che mette in comunicazione le diverse stanze.

Il nuraghe Losa si apre all’esterno per mezzo di due ingressi sopraelevati. Uno si collega alla camera della torre centrale grazie al corridoio che si articola fino alle camere delle torri laterali.

Ingresso laterale - Nuraghe Losa
Ingresso laterale – Nuraghe Losa

Il secondo ingresso si inserisce nella camera dalla torre posteriore, la quale si ricollega alla parte superiore del nuraghe tramite una scala.

Tra le diverse camere quella centrale è anche quella più grande: caratterizzata dalla falsa cupola, la tholos, è dotata di tre nicchie ancora intatte.

Insomma, passeggiare nell’area archeologica del nuraghe Losa offre emozioni uniche e indescrivibili e guardare quelle pietre così grandi e massicce che formano edifici così perfetti ci permette di fantasticare sulla popolazione che un tempo abitava questa terra.

Cosa visitare in prossimità del Nuraghe Losa

Come sempre, non possono mancare i nostri consigli per rendere indimenticabile il tuo tour. La visita al nuraghe richiede poco tempo e visto che sei arrivato fino a qui sarebbe un peccato perdere altri siti di interesse turistico.

Il nuraghe Losa si trova vicino a Oristano, una delle città sarde più importanti di cui ti abbiamo parlato in un precedente articolo. In questa zona sono presenti alcune delle tappe del trenino verde: una soluzione originale per visitare la Sardegna.

Infine, vogliamo consigliarti un tour emozionante in questo particolare angolo dell’isola. Si tratta dell’itinerario a cui abbiamo pensato per scoprire quattro località importanti in Sardegna.

Ammettilo, anche tu non vedi l’ora di visitare il nuraghe Losa! 😉

Related posts

Comment