Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > Sardegna cosa vedere in 10 giorni

Sardegna cosa vedere in 10 giorni

Sardegna cosa vedere in 10 giorni

Vacanze estive, invernali ma anche autunnali e primaverili… è sempre il momento perfetto per visitare la Sardegna! Dipende tutto dal tipo di viaggio che desideri fare. In tanti preferiscono la classica vacanza estiva, alla ricerca della spiaggia più esclusiva.

Oggi però abbiamo pensato di aiutarti a organizzare il tuo prossimo viaggio in Sardegna, consigliandoti i luoghi più rappresentativi da visitare, in ogni periodo dell’anno.

Se anche a te è capitato di chiederti cosa è possibile vedere in 10 giorni, allora mettiti comodo e preparati a prendere appunti! 🙂

Nord, sud, ovest, est… imposta bene il tuo navigatore!

Iniziamo dal sud, dalla bellissima città di Cagliari. Con i suoi colori, i suoi profumi e la sua storia da raccontare è una delle città più affascinanti della Sardegna. Insomma, una tappa che non può mancare quando si visita l’isola. Dal centro storico, con il Bastione, la torre dell’Elefante e il quartiere Marina, fino alla spiaggia della cittadina, il Poetto… ti sarà semplice restare incantato da questa città.

Proseguiamo il tour verso ovest e visitando la spiaggia di Chia e il Sulcis Iglesiente. Ma prima di raggiungere queste destinazioni puoi fare una sosta per visitate il sito archeologico di Nora. Tra i reperti antichi di epoca romana e le strutture puniche, ogni elemento ti descrive la posizione strategica che un tempo ricopriva questo territorio.

Finalmente Chia, un paradiso di sabbia bianca e fine e acqua cristallina.Il luogo ideale per trascorre una vacanza tranquilla e in totale relax.

Spiaggia di Chia (Fonte: sardegnalinkvacanze.altervista.org)
Spiaggia di Chia (Fonte: sardegnalinkvacanze.altervista.org)

Continuiamo il tour verso le dune di sabbia bianca di Porto Pino e dedicando un po’ di tempo alla visita di Sant’Antioco e della città di Calasetta. Da qui potrai prendere il traghetto per visitare l’isola di San Pietro e la città di Carloforte.

Proseguendo verso nord, potrai visitare le spiagge tra Masua e Buggerru, in questa zona la costa è caratterizzata da scogliere sul mare e piccole calette separate dal resto del territorio. Qui potrai dedicare un po’ di tempo alla visita di Montevecchio, un complesso minerario che racconta la storia dei minatori e della lotta operaia.

Continuiamo quindi verso Oristano: dalle rovine di Tharros alla spiaggia di San Giovanni, fino a Is Arutas, celebre per la spiaggia di chicchi di quarzo.

Spiaggia di Is Arutas (Fonte: campingisaruttas.it)
Spiaggia di Is Arutas (Fonte: campingisaruttas.it)

La provincia dell’oristanese merita una visita a parte, così ricca di storia e testimonianze che forse non basterebbero 10 giorni. Poco più a nord incontrerai Bosa, uno dei comuni d’Italia più belli. Continua a salire verso Alghero, il lungomare e le piccole botteghe sono il vero punto forte della città.

Arriviamo al nord della Sardegna, qui la visita all’isola dell’Asinara è d’obbligo! Proseguiamo dunque verso la Costa Smeralda e la celebre La Maddalena.

Si lo sappiamo, a questo punto sarà difficile allontanarsi dalle spiagge paradisiache però hai ancora tanto da visitare quindi, preparati per la prossima meta: il lato est è fatto da percorsi di trekking spettacolari e le straordinarie rocce rosse di Arbatax.

E infine, scendiamo verso la bellissima costa di Villasimius e prima di tornare al punto di partenza, Cagliari, concediamoci un altro bagno in questo mare meraviglioso.

Abbiamo cercato di fare un tour della Sardegna a 360°, ma la bellezza dell’isola si rivela nell’entroterra. Rimani sempre aggiornato con i nostri articoli, presto ti consiglieremo un tour alla scoperta del cuore della Sardegna! 😉

Related posts

Comment