Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > Villaggio Western in Sardegna: San Salvatore

Villaggio Western in Sardegna: San Salvatore

Villaggio Sardegna

Eccoci tornati con uno dei nostri articoli preferiti, quelli che ci permettono di scoprire gli angoli più nascosti e sconosciuti della Sardegna. Oggi vogliamo parlarti di San Salvatore di Sinis, nella provincia di Oristano, un villaggio western utilizzato spesso come scenario perfetto di numerosi film.

Sei curioso di scoprire di più su questo caratteristico paesino? Allora continua con la lettura!

San Salvatore: il fascino del paese western

San Salvatore di Sinis è un piccolo borgo di origine medievale che deve il suo nome alla piccola chiesetta situata al centro del paese. Al di sotto della chiesa di San Salvatore è presente un antico santuario pagano di origine nuragica, incentrato sul culto delle acque. Oggi è una delle principali attrazioni del paese.

Chiesa di San Salvatore
Chiesa di San Salvatore (Fonte Instagram: trikytrak)

Il santuario è ricco di testimonianze che si riconducono a diverse religioni che nel tempo si sono succedute al suo interno. Prima abitato dalle popolazioni nuragiche, poi tempio per le divinità romane, lungo le pareti sono presenti alcune iscrizioni in arabo, forse frutto di un’incursione islamica durante il medioevo.

Santuario di San Salvatore
Santuario di San Salvatore (Fonte Instagram: argiovan58)

Attualmente il borgo è completamente abbandonato e viene popolato solo in occasione della festa di San Salvatore, quando i pellegrini ritornano nelle piccole casette a schiera, a partire dai primi giorni di Settembre.

Cosa vedere a San Salvatore

Oltre alla chiesetta e il suo santuario scavato nella roccia, sono i vicoletti e le piccole casette che donano fascino al piccolo paese di San Salvatore. Ti basterà passeggiare per pochi istanti tra le viuzze del borgo per sentirti catapultato in una realtà remota.

Vie del borgo
Vie del borgo (Fonte Instagram: marco_goseli)

 

San Salvatore borgo
San Salvatore borgo (Fonte Instagram: carlosolinas)

 

Vie di San Salvatore
Vie di San Salvatore (Fonte Instagram: biancofelino)

San Salvatore è visitato in particolare dai turisti che, percorrendo la strada in prossimità del paese, rimangono incuriositi dagli scorci che si lasciano intravedere.

Ma è soprattutto durante la prima domenica di Settembre, in occasione della festa di San Salvatore, che il borgo diventa ancora più affascinante. I festeggiamenti iniziano il sabato mattina, con la celebre Corsa degli Scalzi che parte dal vicino paese di Cabras e termina nella borgata di San Salvatore.

Spiagge in prossimità di San Salvatore: il piccolo borgo si trova vicino ad alcune tra le spiagge più belle della costa di Oristano. Ecco alcuni link che possono esserti utili per organizzare la tua vacanza:

Sei curioso di leggere altri articoli sui paesi meno conosciuti della Sardegna? Ecco qui il link del precedente articolo.

Vuoi consigliarci un borgo sardo da raccontare nel prossimo articolo? Scrivici un commento qui sotto! 😉

Tags:

Related posts

Lascia un commento!

Comment