Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > A spasso per Castelsardo

A spasso per Castelsardo

A spasso per Castelsardo

Immersa nel cuore della provincia di Sassari, Castelsardo è una delle cittadine più caratteristiche del Nord-Est della Sardegna, ricca di riferimenti del periodo medievale. Passeggiare per la città è come fare un tuffo nel passato!

Molti la considerano la città più affascinante e suggestiva dell’isola. Saranno i suoi antichi profumi, oppure la vicinanza a spiagge incantevoli… fatto sta che Castelsardo merita più di una semplice visita.

Scopriamo assieme uno dei luoghi più medievali della Sardegna!

Castelsardo e il fascino del passato

Castelsardo si affaccia sul Golfo dell’Asinara e grazie alla sua posizione geografica un tempo era la località prediletta per i nuovi insediamenti. Nel territorio infatti, sono presenti numerosi insediamenti pre-nuragici e nuragici che si ricollegano alla storia dei romani e a quella del Mediterraneo.

Passeggiare lungo le strade in pietra della città, tra i bastioni e i palazzi signorili rendo questo borgo antico davvero unico nel suo genere. I primi insediamenti nella zona risalgono al periodo preistorico, ma solo i romani sono riusciti a sfruttarne le caratteristiche favorevoli della posizione della città, per le attività commerciali in tutto il Mediterraneo.

Uno dei simboli più noti di Castelsardo è il castello che domina sulla città. Costruito dalla famiglia dei Doria che furono particolarmente importanti per il territorio. I bastioni difensivi e le mura delle città invece sono opera degli Aragonesi.

Passeggiare per le vie della città e non restare ammaliati dalla bellezza storica del luogo è davvero impossibile.

Qualche consiglio per la visita della città

Non puoi dire di essere stato a Castelsardo se non passeggi tra i vicoletti lasciandoti incantare dagli artigiani a lavoro nelle botteghe, nel mentre che svolgono i mestieri nel rispetto delle tradizioni del passato.

Hai deciso di fermarti a mangiare in questa bella città? Scegli uno dei piatti tipici della cucina locale in una delle caratteristiche taverne. La ricetta più conosciuta è quella dell’aragosta alla castellanese, cucinata con una salsa fatta con le uova dell’aragosta, ma potrai assaggiare numerosi piatti di pesce… quale luogo migliore per farlo se non in una città sul mare?

Infine, prima di salutare la città, ti suggeriamo una visita al Museo del Tessuto, all’interno delle sale del Castello. Qui potrai osservare una delle più grandi collezioni che rappresentano le abilità tessili degli artigiani del posto. Se sei un appassionato di chiese, visita la Cattedrale e la sua particolare cripta con l’esposizione di opere pittoriche del 1500.

Ti è piaciuto l’articolo? Allora condividilo su Facebook! 😉

Related posts

Lascia un commento!

Comment