Guida Sardegna > In viaggio per la Sardegna > La necropoli di Madau

La necropoli di Madau

La necropoli di Madau

La necropoli di Madau si trova nel cuore della Sardegna, sulle pendici del Gennargentu, nella Barbagia di Ollolai. Si tratta di un sito archeologico che ci descrive il culto dei morti della civiltà nuragica.

Poco distante da Fonni, una delle mete invernali più frequentate, la necropoli Madau racchiude quattro tombe dei giganti che sorgono al centro della vallata del riu Madau.

Sei curioso di scoprire questo sito archeologico? Allora continua con la lettura del nostro articolo!

Come visitare la necropoli di Madau

Il sito è stato scoperto intorno al 1982, grazie al celebre archeologo Giovanni Lilliu. Le sepolture sono disposte ad anfiteatro e rivolte verso il sole nascente. Tre delle quattro sepolture sono ancora ben conservate e visibili durante la visita alla necropoli.

Una volta attraversato il sentiero all’ingresso dell’area archeologica, si incontra la prima tomba a destra. Questa è la più antica e si presenta con una forma di sarcofago con lastre di granito, inserite nel terreno, che delimitano l’area della camera sepolcrale. Sui lastroni è possibile osservare dei motivi magico-religiosi e coppelle.

La seconda tomba è più monumentale: presenta una camera funeraria, una esedra molto ampia, con balconi per le offerte votive, oltre a uno spazio riservato per le cerimonie funebri. Attorno al focolare, ancora visibile, la famiglia dei defunti si riuniva per celebrare la cerimonia. La camera funeraria è ancora perfettamente visitabile ed è caratterizzare da blocchi di pietra squadrati e posizionati orizzontalmente.

La terza tomba è molto simile alla seconda e si caratterizza per la grande esedra che si estende fino a chiudere un’ampia area circolare. Al centro si apre il vero ingresso alla camera funeraria, costruita sui resti di una tomba dolmenica antica. Lo potrai notare per via della diversa tecnica muraria.

Infine, la quarta tomba non è ancora stata esplorata e per vederla si dovrà aspettare ancora un po’.

Nella necropoli di Madau sono stati ritrovati reperti di vasellame nuragico, betili in tranchite, braccialiin bronzo e perline in pasta vitrea.

Cosa vedere nelle vicinanze?

Hai deciso di trascorrere un po’ di tempo in questa zona della Sardegna? Allora vogliamo suggerirti alcuni luoghi di interesse che non puoi perderti assolutamente.

Tra questi ti segnaliamo:

Sei pronto per organizzare la tua escursione? Buon viaggio! 🙂

Related posts

Comment