Guida Sardegna > Ricette e piatti tipici sardi > Anguidda arrustu (anguille arrosto)

Anguidda arrustu (anguille arrosto)

L’“anguidda arrustu”, cioè le anguille arrosto, sono una pietanza cucinata allo spiedo e un vero e proprio simbolo dell’arte culinaria della Sardegna.

Presente in ogni sagra e in ogni festa paesana, questa leccornia che viene arrostita alla brace dopo esser stata arrotolata e infilzata negli spiedi, è una delle numerose testimonianze gastronomiche di una cucina varia, che porta in tavola delle pietanze che pur nella loro semplicità manifestano una vera e propria ricchezza di sapori.

La ricetta dell’“anguidda arrustu”, golosa e profumata, è un secondo piatto che conquisterà con successo il palato dei vostri commensali.

Procedimento per preparare le anguille arrosto

Per preparare l’“anguidda arrustu” dovete prima di tutto pulire le anguille ancora vive; una volta pulite, frizionatene la pelle con il sale grosso.
A operazione conclusa, infilzatele nello spiedo alternandole con le foglie di alloro; dopodiché fatele cuocere badando bene a girare spesso gli spiedi e a spolverizzare i pesci con il sale fine.

L’“anguidda arrustu” sarà pronta per essere gustata dopo 30 minuti circa.

Curiosità

La anguilla arrosto non deve assolutamente essere accompagnata con un vino bianco, ma con un rosso di buona acidità e leggero

Ricetta per 6 persone
Difficoltà: media

Ingredienti

  • 500 g di anguille di media grandezza
  • sale grosso q.b.
  • sale fine q.b.
  • alloro q.b.

Related posts

Comment